Sign in

close
Create an Account

Shopping cart

close

News

News

Potatura estiva alberi e piante da frutto: quali e come farla

Le piante fruttifere necessitano di operazioni di potatura ben organizzate, perché si mantengano in salute e produttive. Ogni pianta ha bisogno di un programma personalizzato di interventi periodici, ma le potature possono essere effettuate principalmente in due momenti dell’anno: in inverno, ossia durante il periodo di riposo vegetativo della pianta, e in estate, quando cioè l’albero da frutto è nel pieno della sua fase vegetativa e fruttifera.

La potatura estiva, anche detta potatura verde, ha numerosi benefici, a patto che sia effettuata con competenze specializzate e con attrezzi idonei. Le soluzioni Campagnola sono progettate proprio per consentire agli utilizzatori di ottenere risultati efficienti, senza mai stressare la pianta: si tratta di un’ampia gamma di prodotti che include forbici (elettriche, pneumatiche e manuali), potatori a catena (elettrici, a batteria o pneumatici), troncarami e segacci manuali.

 

Approfondiamo il tema e capiamo come e perché potare i principali alberi da frutto proprio durante i mesi estivi.

 

 

Perché si potano le piante in estate?

La potatura estiva si esegue nel momento in cui le piante hanno già iniziato l’attività vegetativa e ha proprio lo scopo di contenerne lo sviluppo e la crescita eccessiva, concentrando le risorse dell’albero da frutto sui rami produttivi.

 

Una potatura eseguita a regola d’arte riesce a migliorare, quindi, la resa fruttifera e a ottimizzare la pezzatura dei frutti che verranno prodotti, rendendo migliori anche il loro aspetto e sapore. Tra gli obiettivi della potatura verde c’è anche quello di preservare la salute della pianta. Infatti, eliminare rami secchi, danneggiati o improduttivi consente un irraggiamento migliore e un arieggiamento omogeneo della chioma, che prevengono e contrastano attivamente la proliferazione di patogeni e parassiti.
Potare le piante in estate, inoltre, ne migliora la resa estetica e la stabilità, rendendole più capaci di resistere a condizioni meteo sfidanti e aumentando la sicurezza delle aree sottostanti, che restano libere dal pericolo di caduta rami.

 

Perché l’operazione conduca verso i risultati desiderati è d’obbligo praticarla con attrezzi professionali e adeguati alla tipologia di albero da frutto su cui si desidera intervenire. Le proposte Campagnola presenti nella PROFESSIONAL Line e nella GREEN Line sono ideate proprio per favorire tagli netti e precisi durante le sessioni di potatura estiva e coprono tutte le esigenze che gli utilizzatori incontrano durante questa importante attività.

 

 

Potatura verde: quali piante si potano in estate?

Per una potatura estiva che sia davvero efficace è bene procedere con cautela, adottando procedure idonee per ogni pianta coinvolta e non eliminando mai più del 30% della vegetazione, per non rischiare di privare l’albero da frutto di linfa ed energie.

Quali sono le principali piante che traggono vantaggi da questa operazione? Tra le principali ci sono:

  • il kiwi;
  • l’olivo;
  • l’albicocco;
  • il nespolo;
  • il nocciolo;
  • il ciliegio;
  • il melo;
  • il cachi;
  • il susino;
  • il pesco;
  • i lamponi;
  • il limone;
  • il fico.

 

Le tecniche di potatura estiva degli alberi da frutto

Sono diverse le tipologie e le tecniche di potatura estiva. Tra le principali azioni da compiere sugli alberi da frutto, possono esserci:

  • l’accorciamento dei rami o la speronatura, che consiste in un taglio di raccorciamento più deciso (sul ramo resta solo lo sperone, appunto, con 2/3 gemme);
  • la cimatura, cioè l’eliminazione del germoglio apicale nella parte superiore della pianta, operazione che elimina lo sviluppo vegetativo favorendo, invece, la produzione fruttifera;
  • l’eliminazione dei polloni infruttiferi e dei succhioni, ossia un’asportazione di parti della pianta che rubano linfa e nutrimento ai rami che dovrebbero invece produrre frutti di qualità;
  • il diradamento dei rami, con l’eliminazione di quelli improduttivi, cresciuti verso l’interno della chioma, rotti o non funzionali alla produzione;
  • la curvatura e legatura dei rami che necessitano di essere riposizionati, sempre al fine di ottenere un migliore bilanciamento delle risorse nutritive dell’albero da frutto e/o la forma di allevamento desiderata;
  • la scacchiatura, cioè l’eliminazione dei germogli cresciuti in eccesso.

Si tratta di operazioni delicate, che richiedono competenze specializzate e l’impiego di attrezzi efficienti e tecnologicamente avanzati, come quelli che nascono nei laboratori di Ricerca & Sviluppo Campagnola traendo ispirazione dall’ascolto attento e costante delle esigenze del mercato.

 

Gli attrezzi Campagnola per la potatura estiva

Per una potatura eseguita ad hoc è fondamentale dotarsi di strumenti professionali, ben affilati, puliti ed efficienti, che possano rendere le operazioni rapide e performanti, nel massimo rispetto della salute e del benessere delle piante.

 

Tra gli attrezzi professionali Campagnola progettati per la potatura puoi trovare:

A completamento della gamma di prodotti, anche la legatrice elettrica NEXI e una vasta scelta di accessori, batterie e sistemi di alimentazione che possono massimizzare le prestazioni, il comfort durante la potatura e la sicurezza del lavoro.

Esplora il nostro sito web per capire quali attrezzi della GREEN Line e della PROFESSIONAL Line possono essere adatti alle tue esigenze. Se hai bisogno di assistenza non esitare a contattarci o a recarti presso il rivenditore Campagnola più vicino a te!

    Scroll To Top
    Sidebar